Calendario

Caricamento Eventi

« Torna al calendario

  • Questo evento è passato.

Incontro con SIMON REYNOLDS // Salotto

23 maggio - ore 21:30

L’Ass. di Promozione Sociale C’MON!, in collaborazione con Minimum Fax, presenta:

 

Martedi 23 Maggio 2017 // Salotto


 

● ● ● minimum fax: Incontro con Simon Reynolds ● ● ● 
● da “Retromania” a “Shock and Awe” ●

> Dialogo con Valerio Mattioli

> Dj Set: David Nerattini

● ● ● FRAMMENTI – Roma – 15 16 17 ● ● ●
● Fotografie di Luigi Ferrelli ●

Ingresso gratuito con Tessera ARCI
Start: h21.30

MONK – Circolo Arci
Via Giuseppe Mirri, 35 ROMA
#staymonk

 



● ● ● SIMON REYNOLDS

Simon Reynolds (Londra, 1963) è uno dei più importanti critici musicali contemporanei. 
Collaboratore di Melody Maker, The New York Times, Village Voice, Spin, The Guardian, Rolling Stone, The Observer. 
Nel 2017 Minimum Fax pubblicherà il suo nuovo libro: 
“Shock and Awe”.

 

● ● ● RETROMANIA

Musica, cultura pop e la nostra ossessione per il passato

“Una teoria unificante su ciò che sta accadendo qui e ora.” – The Telegraph

“Una prosa raffinata e coinvolgente.” – The New York Times

È proprio vero che la musica ha smesso di evolversi? Quello che è certo è che gli anni Zero non hanno dato inizio al futuro che in campo culturale ci aspettavamo: le reunion più o meno riuscite, le cover band, il ritorno del vinile e delle musicassette hanno collaborato alla creazione di uno scenario dove anche i nuovi personaggi assomigliano a un patchwork di fenomeni precedenti.
Attraverso aneddoti di giganti della vecchia guardia (con esaltanti panoramiche su Beatles, Patti Smith e Frank Zappa) e di artisti contemporanei – che sono spesso giunti alla notorietà rielaborando scampoli di musica strappati all’oblio – Simon Reynolds, incoronato erede di Lester Bangs, ci racconta questa ossessione per il passato in un saggio che unisce lo sguardo appassionato della critica musicale alla lucidità dell’indagine sociologica. E, insieme alla denuncia di un futuro che non c’è stato, pone una domanda a cui ancora non c’è risposta: continueremo a vivere oppressi dalla nostalgia oppure la retromania si rivelerà una fase storica isolata?

Traduzione: Michele Piumini
ISBN: 978-88-7521-781-5 
Pagine: 528
Pubblicazione: febbraio 2017
Scheda libro

 


● ● ● FRAMMENTI – Fotografie di Luigi Ferrelli
Roma – 15 16 17

Frammenti, sei composizioni che, in quasi cento scatti, offrono un punto di vista inedito su Roma. Lo Scalo di San Lorenzo, la Stazione Tiburtina, il vecchio mattatoio di Testaccio, la Prenestina nel punto in cui vi si innesta la tangenziale, Tor Vergata e Valle Aurelia sono i luoghi raccontati in questo percorso.

Luoghi di confine fra gli insediamenti storici della città e quelli che si sono sviluppati successivamente, spesso in maniera casuale e disordinata, per diverse ragioni emblematici delle trasformazioni radicali che hanno interessato ambiente urbano e campagne nel corso del Novecento e fino ai giorni nostri.  

Luoghi della memoria storica e di quella politica come lo scalo di San Lorenzo, sfregiato dai bombardamenti del ’43 e Valle Aurelia, l’antico borghetto dei fornaciai comunisti e anarchici. Ma anche esempi di interventi almeno all’apparenza riusciti e di fallimenti che, invece, sembrano segnare l’ineluttabile disfacimento prossimo venturo, come la Stazione Tiburtina e la malinconica vela di Tor Vergata.

● ● ● LUIGI FERRELLI

Luigi Ferrelli è nato alla fine degli anni ’60 a Roma, dove vive e lavora come dirigente nella pubblica amministrazione. Fotografo molto part-time, è affascinato dalla trasformazione della sua città ed ossessionato dalla conservazione delle sue memorie.


Non sei ancora tesserato Arci?Fallo subito!

Dettagli

Data:
23 maggio
Ora:
21:30
Categoria Evento: