Calendario

Caricamento Eventi

« Torna al calendario

ROBERT FORSTER (// The Go-Betweens) + LORENZO KRUGER (// Nobraino) live

24 Aprile - ore 22:00

L’Ass. di Prom. Sociale C’MON! presenta:

 

Mercoledi 24 Aprile

● ● Robert Forster (// The Go-Betweens) live at MONK ● ●
+
● ● Lorenzo Kruger (// Nobraino) live at MONK ● ●

– doppio live // unico biglietto –

 

>>> a seguire:
Bob Corsi _ djset

 

 

● ● ROBERT FORSTER
Il cantautore, chitarrista e critico musicale australiano, leader della band indie rock The Go-Betweens, con cui raggiunse la cima delle classifiche australiane, statunitensi e britanniche grazie al singolo Was There Anything I Could Do?, farà tappa in Italia ad aprile per presentare il suo ultimo album “Inferno”, uscito il 1° marzo 2019 per tapete records.

● ● LORENZO KRUGER
Cantante e Autore di tutte le canzoni dei Nobraino.
Le sue performance come frontman di questa band sono note per essere fuori dagli schemi, provocatorie e irriverenti. Per questa volta Kruger si esibirà in maniera inconsueta: uno spettacolo piano e voce.

 

 

 

INGRESSO con Tessera Arci + Contributo all’Attività:

10€ + d.p. >>> versando il Contributo online con I-TICKET // riservato ai soci 

10€ >>> versando il Contributo direttamente all’ingresso // riservato ai soci (salvo Sold Out in prevendita)

 

– doppio live // unico biglietto –

[spettacolo con posti a sedere non numerati]

 

 

 

MONK – Circolo Arci
Via G. Mirri, 35 – ROMA

#staymonk

 


MERCOLEDI 24 APRILE 2019

> Open > h20.00

> Robert Forster _ live > h21.00

> Lorenzo Kruger _ live > h22.30

> Bob Corsi _ djset > a seguire


 

● ● ● ROBERT FORSTER ● ● ●

 

Il cantautore, chitarrista e critico musicale australiano, leader della band indie rock The Go-Betweens, con cui raggiunse la cima delle classifiche australiane, statunitensi e britanniche grazie al singolo Was There Anything I Could Do?, farà tappa in Italia ad aprile per presentare il suo ultimo album “Inferno”, uscito il 1° marzo 2019 per Tapete Records.

Per la prima volta, dopo undici anni, Forster intraprenderà il primo tour con una band al completo.
Nel corso degli ultimi quattro anni è stato molto impegnato: si è dedicato all’acclamata pubblicazione di “Anthology Vol.1 1978 – 1984” per Domino Records, una raccolta dei brani più significativi della sua band; ha scritto il libro “Grant & io. Dentro e Fuori i Go-Betweens”, libro dell’anno per magazine come Mojo e Uncut, ed ha continuato a dedicarsi a tempo pieno alla critica musicale e alla composizione di nuovi brani.

Ora è finalmente pronto ad esibirsi in tutta Europa con lo show più rumoroso, più groovy e più divertente (ma anche strappalacrime) della sua carriera.

● ● BIO:
Nato a Birsbane nel 1957. Nel 1976 all’università del Queensland incontra il bassista Grant McLennan ed insieme decidono di dare vita, l’anno dopo, alla proto formazione dei The Go-Betweens.
Nel 1978 pubblicano il loro primo singolo Lee Remick e nel 1982, dopo aver reclutato nella band la batterista e futura moglie di Robert, Lindy Morrison, pubblicano il loro primo album “Send me a Lullaby”. Agli inizi degli anni ’80 si trasferiscono nel Regno Unito dove resteranno per circa 10 anni, durante i quali verranno pubblicati sei album e alla band si aggiungeranno Robert Vickers al basso e la polistrumentista Amanda Brown, per poi sciogliersi nel 1989.

Nel 1990 Forster pubblica “Danger in the Past”, il suo album di debutto da solista. Questa uscita fu seguita da “Calling From A Country Phone” nel 1993, scritto insieme ad alcuni membri dei Custard, una band di Birsbane. Nel 1994 pubblica un album di cover dal titolo “I Had a New York Girlfriend”, seguito da “Warm Nights” registrato a Londra nel 1996 e prodotto da Edwyn Collins.

Nel 1999 la label Beggars Banquet pubblicò “Bellavista Terrace – The Best of Go-Betweens” e, per la promozione di questa raccolta di best of, Forster parte per un tour mondiale insieme a McLennan duettando in acustico. L’anno dopo i Go-Betweens si riformano pubblicando l’album “The Friends of Rachel Worth” seguito, nel 2003, da “Bright Yellow Bright Orange”. Il loro ultimo album, pubblicato nel 2005, si intitola “Oceans Apart” e riceve un ARIA award come Best Adult Contemporary Album. Nello stesso anno, Robert Forster, inizia a scrivere regolarmente come critico e columnist sul magazine australiano The Monthly.
Grant McLennan muore l’anno dopo, nel 2006, segnando la fine definitiva dei Go-Betweens.

Robert Forster prosegue non solo con la sua attività di critico musicale, ricevendo premi come il Pascall Award for Critical Writing, ma continua anche a comporre musica, pubblicando “The Evangelist” nel 2008. A distanza di 7 anni pubblica il suo penultimo album da solista, “Songs to Play” e da alle stampe “Grant & io. Dentro e fuori i Go-Betweens” un libro in memoria di Grant McLennan e della loro band, nell’Agosto del 2016.

 

● ● MORE:
> Facebook  //  > Website


 

● ● ● LORENZO KRUGER ● ● ●

Lorenzo Kruger è il cantante e autore di tutte le canzoni dei Nobraino. Le sue performance come frontman di questa band sono note per essere fuori dagli schemi, provocatorie e irriverenti. Per questa volta Kruger si esibirà in maniera inconsueta: uno spettacolo piano e voce.

Già nei Nobraino con cui ha l’attivo più di mille concerti, 6 dischi, presenze su tutti i palchi più importanti della scena italiana. In questo spettacolo, al contrario, Kruger si immobilizza al pianoforte (o perlomeno ci prova…); col pretesto di accompagnarsi con questo strumento infatti, tenta di ridurre lo spettacolo alle sole canzoni. Il suo temperamento però non gli facilità il compito ed è facile che abbandoni il pianoforte sul palco per lanciarsi in platea a leggere monologhi, cantare a cappella, ballare…Ma sono siparietti estemporanei che svaniscono sempre per lasciare spazio alle canzoni, alla loro interpretazione intima.I migliori brani scritti per i Nobraino (ma anche diversi inediti) saranno ascoltabili quindi in una veste inusuale, nella versione in cui sono state concepite: al pianoforte. Saranno in scaletta Bifolco, Film Muto, Record del Mondo, Tradimento, Canie e Porci e diverse altre…
Un percorso attraverso la scrittura che passa anche per letture, monologhi, esecuzioni sbilenche e considerazioni semiserie di un personaggio che non dovrebbe esibirsi seduto.
In un’atmosfera rilassata, molto distante dai suoi concerti rock, Lorenzo Kruger mette davanti a tutto le sue canzoni e se stesso. “Uno spettacolo a sedere, non a culo”, come dice lui.

 

● ● MORE:
> FB: @KRUGERLORENZO
> IG: @lorenzokruger

 


 

INGRESSO RISERVATO AI SOCI TESSERATI ARCI 2018-2019
Non sei ancora tesserato e desideri farlo al MONK?
➟ REGISTRATI online tramite il form

 

Dettagli

Data:
24 Aprile
Ora:
22:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
,

Luogo

Via Giuseppe Mirri, 35
Roma, RM 00159 Italia