Calendario

Caricamento Eventi

« Torna al calendario

SEUN KUTI & EGYPT 80 live

29 Novembre - ore 22:00

L’Ass. di Prom. Sociale C’MON!,
presenta:

Venerdì 29 Novembre 2019 // MONK Roma


● ● ● Seun Kuti & Egypt 80 ● ● ● live 

In un epoca in cui l’afrobeat viene sempre più riscoperto e citato in molteplici ambiti musicali moderni, dall’hip hop alla techno ed a tutta la tropical music, Seun Kuti & Egypt 80 rappresentano l’autentica radice originale, ma rinvigorita dalla giovane energia e da una notevole apertura a collaborazioni e contaminazioni artistiche.


INGRESSO
con Tessera Arci + Contributo all’Attività:

● 18€ + d.p. >> versando il Contributo online con I-Ticket // riservato ai soci

 

MONK – Circolo Arci
Via Giuseppe Mirri, 35 ROMA

#staymonk 😉


VENERDI 29 NOVEMBRE 2019

> Open > h20.00

> Seun Kuti & Egypt 80 _ live > h22.00


● ● ● SEUN KUTI ● ● ●

Figlio di uno degli artisti più influenti del XX secolo, Fela Kuti, “The Black President”, rivoluzionario, musicista e attivista nigeriano, inventore dell’Afrobeat. Con lui, la storica formazione degli Egypt 80 – “la più infernale macchina ritmica dell’Africa tropicale” -, nome che Fela dette agli Africa 70 nel 1977, rifacendosi all’antica civiltà egizia. Come il padre, Seun lotta con la musica per l’affermazione del proprio popolo.
Sassofonista e cantante, fra i propri ispiratori Miles Davis, il musicista e poeta afro-americano Gill Scott Heron, i rapper Timbaland e Dr Dree, pur restando fedele allo spirito del padre. Nel proprio lavoro tiene conto della storia della black music degli ultimi anni, introducendo le inflessioni del rap e del new soul nel fragore della ‘locomotica’ dell’afrobeat. Oltre alla musica, ciò che colpisce sono i testi delle canzoni, come se il discorso sviluppato da Fela non si fosse interrotto. “Ogni africano ha problemi: il problema della casa, problemi per strada, problemi di lavoro, problemi nella scuola, problemi etnici, problemi con i governi”. D’altra parte, quando il padre morì, Seun a soli 15 anni, di fronte a una folla di migliaia di nigeriani vestiti di bianco, prese in mano il microfono e fece il suo discorso: “Ora voglio dirvi una cosa. Fela non è morto, egli vivrà per sempre in Africa. Egli vivrà negli africani. Vivrà nel cuore della gente nera, in coloro che pensano che essere neri è bello, che essere neri è grandioso. Lui voleva che i nigeriani esercitassero il governo di questo paese, perché sono loro ad averne il diritto, non altri”.

 

● ● MORE:
> https://www.facebook.com/seunkutiofficial/
> https://www.instagram.com/bigbirdkuti/?hl=it
> http://www.seunkuti.net/

Dettagli

Data:
29 Novembre
Ora:
22:00
Categoria Evento:

Luogo

Via Giuseppe Mirri, 35
Roma, RM 00159 Italia